Realizzazione e certificazione del PDTA dei pazienti reumatologici affetti da Artrite Psoriasica e Spondiloartrite

Cliente: Novartis

Area: Reumatologia

Target: Reumatologi, MMG, Pronto Soccorso e altri Specialisti coinvolti nella presa in carico del paziente reumatologico

Bisogno: Ridurre l’intervallo temporale tra l’insorgenza dei primi segni e sintomi e la corretta diagnosi di patologia nei Pazienti con Artrite Psoriasica e Spondiloartrite e conseguire l’appropriatezza e la sicurezza della terapia.

Proposta: Implementazione di un modello organizzativo di presa in carico e governance da parte della Unità Operativa finalizzato a ottimizzare il percorso del Paziente, accrescere le performance del Centro e ottenere la certificazione ISO 9001:2015 del PDTA implementato.

Obiettivo: Miglioramento del percorso di cura dell’Artrite Psoriasica e Spondiloartriti, nell’ottica della centralità del paziente.

Futuro Insieme 2.0

Cliente: Corman

Area: Comunicazione e formazione scientifica

Target: Farmacie di comunità

Bisogno: Intercettazione del bisogno del Cliente e conseguente consiglio del prodotto più adatto, empowerment del ruolo del farmacista che attraverso il counseling svolge una funzione di consulenza sempre più attiva nella gestione della salute del cittadino.

Proposta: Percorso di digital communication che accompagna la farmacia tutto l’anno attraverso la formazione sui prodotti e sulle patologie correlate. Il programma si articola in due aree, ginecologica ed elettromedicali: il farmacista accede ad un portale in cui può approfondire tutte le informazioni utili sui prodotti e al termine del percorso viene reso disponibile un codice e le istruzioni per l’accesso gratuito ad un corso FAD ECM.

Obiettivo: Supportare le farmacie offrendo un servizio con l’obiettivo di creare benefici in termini di sell-out e di specializzazione come consulente della salute.

Progetto di analisi di impatto clinico ed economico delle nuove terapie anticoagulanti orali

Cliente: Pfizer

Area: Cardiovascolare – Fibrillazione Atriale

Target: Istituzioni Sanitarie Regionali e Nazionali

Bisogno: Analizzare l’impatto clinico ed economico comparativo tra l’utilizzo dei Nuovi Anticoagulanti Orali e le terapie tradizionali

Proposta: Valutazione dei pazienti in terapia Anti Coagulante mediante l’impiego dei real word data in da 5 centri nazionali; confronto tra i risultati de Real World Data Studies e quelli degli studi registrativi; identificazione degli elementi di differenziazione tra le diverse terapie; organizzazione di un Workshop per la presentazione dei dati di analisi di impatto clinico ed economico delle terapie anticoagulanti orali, mediante l’utilizzo della piattaforma EIMAS di Sanitanova che ha consentito l’integrazione dei dati sanitari ed economici e per la rendicontazione dei risultati.

Obiettivo: Presentare i dati elaborati dai Centri partecipanti e produrre una raccolta scientifica relativa ad Analisi di Near-Real World Data sull’uso dei NAO e AVK. Tale documentazione è destinata ad arricchire i Dossier Informativi utilizzati dal Market Access per interlocuzioni nazionali e regionali con le istituzioni sanitarie

eSPORTiamo l’emofilia

Cliente: Novo Nordisk

Area: Emofilia

Target: Medici chirurghi specialisti in ematologia, medicina fisica e riabilitazione (fisiatria), medicina dello sport, ortopedia, medicina interna, fisioterapisti, associazioni pazienti

Bisogno: Aumentare la conoscenza della patologia per migliorare l’aderenza terapeutica del paziente, valutare il miglior approccio per personalizzare la terapia, presentare i vantaggi dello sport nel paziente emofilico

Proposta: Progetto di formazione costituito da 3 eventi interregionali e workshop interattivi supportati da gamification sul tema “emofilia e sport” finalizzati allo sviluppo di proposte progettuali di reale utilità e di innovazione per il paziente emofilico. Il progetto maggiormente votato dal board scientifico sarà sviluppato e implementato a cura di Novo Nordisk.

 

Obiettivo: Promuovere i benefici e i vantaggi dello sport e dell’attività fisica in pazienti affetti da emofilia, migliorandone la qualità di vita.

Consensus Delphi “Il panorama clinico attuale nelle Tecniche di Riproduzione Assistita”

Cliente: Merck

Area: Procreazione Medica Assistita

Target: Ginecologi, embriologi

Bisogno: Raggiungimento del consenso su un panel selezionato di Key Opinion Leader attraverso la discussione della letteratura scientifica e della pratica in real life su tematiche di cui non ci sono evidenze scientifiche e/o prassi. La pratica quotidiana e i dati del mondo reale potrebbero rappresentare una risorsa molto importante per il miglioramento e i progressi delle tecniche di riproduzione assistita (PMA).

Proposta: Costituzione di un board scientifico internazionale per un progetto di Consensus Conference con metodo Delphi coordinato da un Responsabile scientifico con l’obbiettivo di definire e validare degli statements oggetto di votazione tramite survey anonima estesa ad un panel allargato di esperti con l’obbiettivo di raggiungere il consenso

 

Obiettivo: Il risultato del confronto, in termini di consenso raggiunto dal board scientifico di esperti, è oggetto di pubblicazione su rivista scientifica indicizzata.

Consensus Project “Il corretto utilizzo in Italia degli studi di Real Word Data in sanità”

Cliente: BMS – Pfizer

Area: Aspetti regolatori e farmaco economia

Target: Esperti di Farmaceutica e Farmacoepidemiologia, Economia sanitaria, data privacy, Metodologie Sanitarie.

Bisogno: Consolidare una metodologia condivisa di raccolta, di estrazione e di elaborazione dei dati per condividere una visione comune sugli ambiti di applicazione e sulle modalità di integrazione con la metodologia e i risultati della ricerca clinica, della quale gli Studi Clinici Controllati Randomizzati continuano a rappresentare il gold standard in termini di rigore metodologico.

Proposta: Organizzazione e realizzazione del Consensus Project con la partecipazione di un panel qualificato di esperti per discutere i più significativi statements sull’uso della Real World Evidence in sanità con l’obbiettivo di produrre un report contenente i risultati del confronto.

 

Obiettivo: Raggiungimento del consenso sugli statements validati attraverso la definizione delle linee guida per la produzione del Position Paper sull’uso della Real World Evidence in sanità.

Evento ECM “Il valore dei NAO nel paziente anziano: appropriatezza, farmacovigilanza e interazione tra farmaci”

Cliente: Daichii Sankyo

Area: appropriatezza e sostenibilità per il paziente anziano e fragile anticoagulato

Target: Medici chirurghi e farmacisti territoriali e ospedalieri

Bisogno: Identificare come promuovere una possibile ottimizzazione dei processi di cura coniugata ad un’adeguata sostenibilità del SSR pugliese attraverso la partecipazione attiva e interattiva fra i partecipanti all’evento.

 

Proposta: Organizzazione di un evento in plenaria in regione Puglia in cui un board scientifico di progetto discute i risultati di una survey costituita da statements sui temi della appropriatezza, sostenibilità e farmacovigilanza e votata da tutti i partecipanti all’evento. Al termine dell’evento ECM vengono mostrate delle video-interviste ai rappresentati regionali sui temi dell’evento, viene pubblicato un articolo sulla Gazzetta del Mezzogiorno e promosso l’evento su Telenorba, sia su canale satellitare che su un canale web

Obiettivo: Valorizzare la consapevolezza del know-how di esperti messi a confronto sugli aspetti della sicurezza della cura, della sostenibilità e dei gap di criticità esistenti, a partire da esperienze di pratica clinica e impatto medico/paziente.

AdesiONE Regione Puglia: profiling epidemiologico del paziente non aderente affetto da patologia cardiovascolare

CLIENTE: Servier

AREA: Cardiovascolare

TARGET: Enti istituzionali (Regione Puglia – Dipartimento Farmaceutico, ARESS Puglia, Università degli Studi di Bari — Facoltà di Farmacia, Ordine dei Farmacisti)

BISOGNO: La sostenibilità economica o di lotta a sprechi e inefficienze del sistema, hanno impattato sui servizi, sulle politiche del personale, guardando all’appropriatezza e sacrificando spesso i diritti delle persone. In questo scenario, si inserisce il tema dell’aderenza terapeutica, avvertito come una delle priorità su cui intervenire, perché da un lato investe la salute della collettività e la sicurezza delle cure, dall’altro tocca il grande tema degli sprechi.

PROPOSTA: Definire i parametri di riferimento e l’algoritmo del protocollo dell’analisi dei dati. La Real Word Data Analysis viene analizzata da un tavolo di coordinamento regionale e per la presentazione del report finale viene organizzata una conferenza stampa nell’ambito di un evento istituzionale promosso dalla Regione Puglia.

OBBIETTIVO: Realizzare, attraverso un’analisi strutturata dei dati amministrativi e dei flussi standard della Regione Puglia, un report quali-quantitativo volto ad identificare il profilo del paziente affetto da patologia cardiovascolare non aderente in regione Puglia.

“La gestione dei processi in sanità: tra libertà prescrittiva e continuità terapeutica”

CLIENTE: Abbvie

AREA: Farmacoeconomia

TARGET: Dirigenti e Farmacisti Ospedalieri delle aziende sanitarie, ospedaliere e delle regioni

BISOGNO Nel corso degli ultimi anni le Regioni, al fine di contenere la spesa farmaceutica hanno emanato una serie di Direttive e Decreti tesi all’incentivazione della prescrizione di farmaci a minor costo. Se formalmente non hanno posto limite alla libertà prescrittiva del medico sancita dal Codice di Deontologia professionale, nei fatti hanno ingenerato differenti tipologie di meccanismi che l’hanno ostacolata imbrigliandola.

PROPOSTA: Un progetto strutturato in 3 fasi: 1) individuazione di un board di esperti per la definizione dei contenuti della didattica e la struttura del questionario di indagine; 2) survey rivolta a un target selezionato e analisi dei risultati ottenuti; 3) organizzazione di un evento formativo nel quale presentare i risultati dell’indagine.

OBBIETTIVO: Il progetto mira a sottolineare la necessità di affidarsi a dati di Real World Evidence e vuole fornire una guida esperta e uno stimolo al confronto sulle tematiche della libertà prescrittiva, continuità terapeutica e sostenibilità economica.

La gestione del paziente con scompenso cardiaco e l’urgenza di agire

CLIENTE: Novartis

AREA: Cardiologia, Scompenso cardiaco cronico

TARGET: Medici specialisti in cardiologia, medicina interna, geriatria, medicina d’urgenza

BISOGNO: Progetto formativo ECM per implementare un percorso di “mobilizzazione del paziente” che sia quantificabile e condiviso tra le varie figure professionali operanti sul Territorio e in Ospedale

 PROPOSTA: Gruppo di miglioramento tra esperti dello scompenso cardiaco cronico che si configura come un gruppo tra pari o i cui membri operano congiuntamente per l’individuazione dei criteri di ottimizzazione della terapia farmacologia nel paziente affetto da scompenso cardiaco cronico

 OBBIETTIVO: Sottolineare attraverso un approccio interattivo gli aspetti controversi nella gestione dello scompenso cardiaco con lo scopo di stimolare un dibattito e delle riflessioni tra partecipanti e relatori, ridefinendo e ottimizzando il percorso di cura del paziente, e analizzando le soluzioni che appaiono essere maggiormente efficienti