Riorganizzazione Primary Care

Per l’implementazione e la corretta gestione dei nuovi modelli integrati delle cure primarie

Nell’ambito dell’assistenza territoriale e del potenziamento delle cure primarie, Sanitanova propone un progetto di formazione e consulenza che contribuisce al processo di riorganizzazione dell’assistenza territoriale attraverso il supporto alla creazione delle nuove forme associative.

I servizi proposti da Sanitanova supportano e accompagnano MMG, Pediatri, Specialisti e Professionisti Sanitari nella costituzione dei modelli di aggregazione mono-professionale (AFT) e multi-professionali (UCCP) nel rispetto di quanto previsto dal Patto per la Salute 2014-2016 e dalla Riforma Balduzzi D.L.158/2012.

In questo scenario di riorganizzazione delle cure primarie anche la Farmacia Territoriale gioca un ruolo fondamentale confermato dall’inserimento della Farmacia dei Servizi tra gli obiettivi prioritari del sistema sanitario. La nostra offerta è finalizzata, inoltre, ad informare i responsabili delle aziende farmaceutiche afferenti ai dipartimenti Marketing-Sales-Medical sui nuovi scenari della riorganizzazione delle cure primarie che prevedono la costituzione delle AFT e delle UCCP.

  • Porsi come partner attivi nella riorganizzazione delle cure primarie
  • Ottimizzare le risorse impiegate per la sales force (one to one vs one to many)
  • Accesso ai dati diagnostici, terapeutici, prescrizionali attraverso i software gestionali

Le fasi di implementazione del progetto sono quattro: analisi, progettazione, formazione, implementazione.

FASE I – Analisi

  • Nomina del Gruppo di Coordinamento coinvolto nella creazione, implementazione e gestione delle AFT/ UCCP e nella integrazione con la Farmacia Territoriale
  • Supporto alla individuazione dei criteri per la scelta dei gruppi di professionisti da coinvolgere (Medici-Farmacisti).
  • Analisi dello scenario organizzativo in cui i gruppi devono operare e del target clinico coinvolto per le diverse attività dell’aggregazione (AFT – UCCP).

FASE I – Progettazione

  • Supporto alla pianificazione dei servizi erogabili e dei PDTA implementabili dalla AFT/UCCP e dalla Farmacia dei Servizi
  • Supporto alla stesura di un piano di progetto per la implementazione di infrastrutture e strumenti di inter-operabilità comuni per Medici e Farmacisti
  • Supporto alla stesura di un piano di progetto operativo ed economico.

FASE I – Formazione

  • Formazione sugli strumenti di organizzazione e management per la costituzione dei diversi modelli aggregativi
  • Formazione giuridico-societaria sui modelli associativi giuridicamente praticabili e sui costi/benefici delle varie forme
  • Formazione clinico-gestionale sui modelli di presa in carico e di gestione dei pazienti e sulle linee guida regionali e aziendali

FASE I – Implementazione

  • Supporto organizzativo all’avviamento del modello di integrazione AFT/UCCP e Farmacia dei Servizi e successivo affiancamento nella gestione
  • Creazione di un database contenente tutti i dati clinici, amministrativi ed economici prodotti dall’implementazione del modello
  • Monitoraggio dei risultati operativi del progetto attraverso un cruscotto direzionale in grado di integrare le informazioni cliniche con quelle economiche

Attraverso la promozione di progetti di riorganizzazione delle cure primarie, le aziende farmaceutiche supportano le aziende sanitarie e la medicina di base nel perseguire un più elevato livello di appropriatezza delle cure. Lo sviluppo di progetti di formazione e consulenza contribuisce al processo di riorganizzazione dell’assistenza territoriale attraverso il supporto alla creazione delle nuove forme associative nelle cure primarie.

Nel decreto legge n. 158 del 13 settembre 2012 (c.d. ”decreto omnibus” per la sanità), messo a punto dal ministro della Salute viene esplicitato come si riorganizzano le cure primarie. Il processo di de-ospedalizzazione, se non è accompagnato da un corrispondente e contestuale rafforzamento dell’assistenza sanitaria sul territorio, determina di fatto una impossibilità per i cittadini di beneficiare delle cure pertanto diviene imprescindibile una riorganizzazione della medicina di base.

I punti qualificanti del riordino delle cure primarie sono:

  • integrazione monoprofessionale (AFT) e multi professionale (UCCP) per favorire il coordinamento operativo tra i medici di medicina generale, i pediatri di libera scelta, gli specialisti ambulatoriali, secondo modelli individuati dalle Regioni anche al fine di decongestionare gli ospedali;
  • ruolo unico ed accesso unico per tutti i professionisti medicine nell’ambito della propria area convenzionale al fine di far fronte alle esigenze di continuità assistenziale, organizzazione e gestione;
  • sviluppo dell’ICT quale strumento irrinunciabile per l’aggregazione funzionale e per l’integrazione delle cure territoriali e ospedaliere.

 

catalogo      brochure

 

servizi-formazione     FORMAZIONE
 servizi-progetti   SERVIZI E PROGETTI

Vuoi una consulenza gratuita?

Compila il form

Nome e Cognome

Professione

E-mail

Messaggio

Autorizzo il trattamento dei miei dati personali e dichiaro di accettare le condizioni generali di utilizzo (Leggi)