Riorganizzazione cure primarie

Le novità del Decreto Balduzzi sull’evoluzione delle Cure Primarie

Nell’ambito dell’assistenza territoriale e del potenziamento delle cure primarie Sanitanova propone un progetto finalizzato a informare e accompagnare i Medici di Medicina Generale, Pediatri di Libera Scelta, Medici Specialisti e Professionisti sanitari nella costituzione di modelli di aggregazione monoprofessionale (AFT) e multiprofessionale (UCCP) in adempimento al Decreto Balduzzi D.L.158/2012 (in continuità con il nuovo Patto per la salute 2014-2016).

Il progetto di formazione e consulenza contribuisce al processo di riorganizzazione della medicina di base attraverso il supporto alla creazione delle nuove forme associative nelle cure primarie.

Questa soluzione ha come obiettivo il potenziamento dei servizi sanitari territoriali, il contenimento dell’ospedalizzazione impropria, soprattutto in relazione alla gestione dei pazienti cronici che incide in maniera prevalente sull’impiego delle risorse e sulla spesa sanitaria, e l’abbattimento della variabilità prescrittiva migliorando l’adeguatezza e l’appropriatezza delle prestazioni.

  • Rispondere agli obblighi normativi dettati dal Decreto Balduzzi e confermati dal nuovo Patto della salute concernenti l’obbligatorietà nella costituzione delle AFT UCCP
  • Potenziare l’assistenza territoriale introducendo anche la diagnostica di primo livello già nelle AFT/UCCP
  • Aumentare la fidelizzazione del paziente attraverso una maggiore presa in carico del paziente da parte del Medico curante

Il progetto di formazione e consulenza per la riorganizzazione delle cure primarie prevede una fase propedeutica rivolta a tutti i Medici, Farmacisti e operatori delle Cure Primarie e una fase avanzata rivolta a quei Medici e professionisti che hanno già intrapreso o intendono intraprendere subito, con consapevolezza e metodo, la via dell’associazionismo (in adempimento al Decreto Balduzzi)

Il progetto si articola in quattro fasi:

  1. Analisi
    • Individuazione del gruppo di Medici che intende aggregarsi
    • Informazione e formazione preliminare
    • Selezione dei fabbisogni dei MMG
  2. Progettazione
    • Pianificazione dei servizi erogabili all’interno della AFT/UCCP
    • Selezione dei fornitori dei servizi socio-assistenziali e non solo
    • Stesura di un piano di progetto operativo ed economico
  3. Formazione
    • Formazione del gruppo di medici alla costituzione delle AFT/UCCP
    • Formazione dei referenti/coordinatori
  4. Consulenza organizzativa e gestionale
    • Affiancamento nel processo di costituzione delle AFT/UCCP
    • Supporto all’avviamento
    • Allestimento infrastrutture tecnologiche e implementazione dei servizi
    • Supporto alla gestione operativa

L’aumentata diffusione delle patologie croniche, unitamente alle maggiori richieste di salute e all‘eccessivo ricorso alle strutture ospedaliere e al pronto soccorso, hanno portato, negli anni, a un’esplosione della spesa sanitaria e a una maggiore criticità nell’allocazione efficiente delle risorse.

Nel bilancio delle aziende sanitarie l’incidenza del costo per la gestione dei pazienti affetti da malattie croniche è ormai vicino al 70% della spesa complessiva. L’incremento di queste patologie rende la cronicità un’emergenza di grande impatto strategico.

Come conseguenza si impone un ripensamento dei modelli gestionali con l‘individuazione di nuovi obiettivi, volti al superamento della logica “ospedale – centrica” in favore della promozione della medicina territoriale, assegnando un ruolo strategico alle cure primarie.

Il nuovo Patto per la Salute 2014-2016 recentemente siglato, in accordo con il Decreto Balduzzi, accelera proprio la costituzione dei modelli aggregativi della medicina generale (Art. 5). Le AFT e UCCP costituiranno, infatti, “le uniche forme di aggregazione delle cure primarie” in cui confluiranno le diverse tipologie di forme associative della medicina generale e le altre tipologie di aggregazioni funzionali e/o strutturali realizzate nelle varie Regioni (di cui all’art.54 dell’ACN 2009).

Vuoi una consulenza gratuita?

Compila il form

Nome e Cognome

Professione

E-mail

Messaggio

Autorizzo il trattamento dei miei dati personali e dichiaro di accettare le condizioni generali di utilizzo (Leggi)