Reti sanitarie integrate

Per promuovere la creazione e l’ottimizzazione di percorsi diagnostici terapeutici e assistenziali – PDTA

Grazie a competenze specifiche interne all’azienda, nonché a partnership tecnologiche di grande esperienza nel settore sanitario, Sanitanova è in grado di sviluppare progetti operativi di integrazione ospedale-territorio nella logica HUB & SPOKE delle reti di patologia e attivare una reale inter-operabilità tra specialisti e cure primarie per la gestione dei Percorsi Diagnostico-Terapeutici Assistenziali (PDTA).

I progetti promossi da Sanitanova riguardano:

  • la creazione di PDTA per la gestione e la presa in carico dei pazienti affetti da patologie croniche
  • l’implementazione di un modello organizzativo-funzionale di reti sanitarie di integrazione

I PDTA sono la risposta all’esigenza di avere una visione “sistemica” dell’assistenza, che consideri tutti gli attori e le tappe del processo di cura.

  • Contrarre la spesa sanitaria migliorando la presa in carico del paziente sul territorio e riducendo l’ospedalizzazione impropria
  • Ridurre la variabilità di trattamento rendendo omogenea l’attività diagnostica, terapeutica e assistenziale sia per i professionisti che per le strutture ospedaliere e territoriali coinvolte
  • Migliorare la qualità e l’appropriatezza dell’assistenza rendendo “trasparenti”, accessibili e condivisi i percorsi assistenziali – PDTA

Le fasi di implementazione del progetto sono quattro: mappatura, gap analysis, progettazione, monitoraggio.

FASE I – Mappatura

  • Costituzione di un Gruppo di Coordinamento (con referenti istituzionali e clinici, MMG appartenenti alle Aziende Sanitarie territoriali e ospedaliere coinvolte)
  • Mappatura delle strutture e dei centri operativi ospedalieri e territoriali (centri, AFT, associazioni di MMG/PLS) e delle tecnologie a disposizione
  • Mappatura degli individui e delle competenze professionali
  • Mappatura protocolli, linee guida e procedure operative già esistenti e da ottimizzare

FASE II – Gap Analysis

  • Analisi dei costi generati dalla gestione della patologia oggetto di analisi
  • Analisi dello scostamento dei modelli di integrazione ospedale territorio e dei PDTA esistenti rispetto ai modello di riferimento (presi da letteratura scientifica internazionale)
  • Analisi dei fabbisogni degli Operatori Sanitari e della Struttura Organizzativa

FASE III – Progettazione

  • Inquadramento di tutte le attività correlate alla messa in atto dei PDTA, dei meccanismi operativi, delle procedure e delle tecnologie da mettere in campo per una efficace produzione di outcome in ottica di ottimizzazione delle risorse
  • Progettazione del PDTA e del modello organizzativo-funzionale di reti sanitarie di integrazione ospedale territorio

per la gestione della patologia alla specifica realtà locale

  • Progettazione delle attività informative e di divulgazione destinate alla popolazione
  • Identificazione degli specifici fabbisogni formativi clinici e organizzativi per tutti i professionisti coinvolti nella rete
  • Implementazione del modello con progetto pilota

FASE IV – Monitoraggio

  • Tracciamento prestazioni erogate (aderenza PDTA)
  • Valutazioni farmaco-economiche
  • Monitoraggio degli health outcomes

Il concetto di rete in sanità nasce dalla necessità di creare un’integrazione tra competenze diverse e sempre più specialistiche, che trovano in questo modello di interazione una soluzione organizzativa dove è rispettata l’autonomia professionale e la competenza di ciascuno e dove ogni professionalità contribuisce al percorso assistenziale del paziente in collegamento con le altre e non separatamente.

L’aumento delle patologie cronico-degenerative e la maggiore stabilizzazione delle acuzie ha imposto lo sviluppo di modelli assistenziali diversi da quelli focalizzati sulle patologie acute dando un nuovo ruolo ai servizi territoriali.

Il modello delle reti sanitarie di integrazione è un approccio sistemico ed Evidence-based alle patologie croniche che vede il coinvolgimento di tutti i produttori dei fabbisogni assistenziali ed è teso ad ottimizzare il percorso di cura del paziente e la qualità dei servizi offerti razionalizzando i costi e ponendo il malato sempre al centro del sistema sanitario assistenziale.

 

brochure      Vai al social network

 

servizi-formazione     FORMAZIONE
 servizi-progetti   SERVIZI E PROGETTI

Vuoi una consulenza gratuita?

Compila il form

Nome e Cognome

Professione

E-mail

Messaggio

Autorizzo il trattamento dei miei dati personali e dichiaro di accettare le condizioni generali di utilizzo (Leggi)